RFID – IDENTIFICAZIONE AUTOMATICA SENZA CONTATTO

RFID

La tecnologia, attraverso l’utilizzo di transponder RFIDreader RFID e antenne RFID, sta gradualmente imponendosi grazie alla maggiore disponibilità di prodotti ISO standard, all’adeguamento delle infrastrutture di integrazione ed ad una costante riduzione dei costi.
Ciò consente di fornire all’utilizzatore documentate garanzie di affidabilità, sicurezza, prestazioni e ritorno degli investimenti.
I vantaggi economici della tecnologia RFID nelle varie applicazioni non possono essere valutati solo in base al costo del singolo componente, ma attraverso l’analisi approfondita di tutto il sistema.

Nell’ambito della sicurezza alcune regolamentazioni, già in vigore, prevedono l’utilizzo del passaporto elettronico con a bordo un transponder ad alta sicurezza mentre a livello europeo è già stata emanata la regolamentazione per la tracciabilità degli animali con tecnologia RFID.

COSA SONO I TRANSPONDER
Un sistema RFID è costituito da un ricetrasmettitore (lettore o reader) e da uno o più transponder capaci di comunicare tra di loro mediante un segnale modulato a radio frequenza.

Nel caso si utilizzi un transponder di tipo passivo (che non richiede a bordo una batteria per l’alimentazione), l’energia necessaria al suo funzionamento viene fornita dal ricetrasmettitore che attraverso la sua antenna genera un opportuno campo magnetico a RF. Il transponder capta la RF con la propria antenna andando a caricare un piccolo condensatore che vi si trova integrato. Quando la tensione ai capi del condensatore ha superato un certo valore, il transponder invia al ricetrasmettitore i dati contenuti nella sua memoria modulando il segnale a RF.

I transponder sono dei ricetrasmettitori miniaturizzati in grado di immagazzinare dati, che possono essere montati sopra o all’interno di materiali amagnetici, persone o animali. Questi componenti, che hanno già riscontrato grandi successi nell’ambito di applicazioni dedicate alla sicurezza, all’identificazione delle persone e degli animali, alla logistica e ai sistemi prepagati, possono essere letti a distanza anche attraverso i più svariati materiali e non richiedono nessun tipo di manutenzione. Anche se sepolti nel cemento o nell’asfalto, sottoterra o nella plastica per anni, essi possono essere sempre chiaramente letti.

APPLICAZIONI DEI TRANSPONDER
Sono molti i campi applicativi in cui le tecnologie di identificazione in radio frequenza, attraverso l’uso di trasponder RFID, reader RFID, antenne RFID, hanno conosciuto un crescente successo nel recente passato, con soluzioni innovative e spesso rivoluzionarie:

Identificazione di Animali:

  • Identificazione di animali da allevamento con transponder bolo, marca auricolare o iniettati
  • Identificazione di cani e gatti con transponder iniettati sotto cute
  • Identificazione di piccioni in occasione di gare mediante transponder a fascetta
  • Marcatura di animali da laboratorio

Automotive:

  • Autenticazione delle chiavi e protezione anti-furto mediante immobilizzatore
  • Identificazione di componenti base della vettura durante la produzione
  • Accesso ‘key less’ a mani libere

Sicurezza:

  • Passaporto elettronico, Card ID, tessere sanitarie
  • Autenticazione PC
  • Protezione dei prodotti nei negozi mediante targhette elettroniche
  • Protezione di articoli di lusso per evitare contraffazioni
  • Sistemi di pagamento elettronici per parcheggi, trasporto pubblico, distributori automatici, impianti sciistici, parchi gioco, piscine,ecc…

Controllo Accessi:

  • Controllo accessi di prossimità o a mani libere e gestione delle presenze
  • Controllo accessi ad elevata sicurezza

Industria:

  • Ingegneria Meccanica ed Automazione
  • Identificazione automatica degli attrezzi di macchine CNC, di robot e di perforazione con riduzione degli errori, delle fasi improduttive e dei tempi morti, anche in ambienti molto ostili
  • Regolazione automatica del flusso di materiale all’interno di un’unità produttiva
  • Identificazione di pallets su nastri trasportatori
  • Identificazione di pre-fabbricati per l’edilizia

Logistica:

  • Lavanderie industriali
  • Identificazione di alberi
  • Biblioteche
  • Identificazione dei bagagli negli aeroporti
  • Identificazione di contenitori nell’industria delle bevande, di bombole per gas, di pneumatici, di containers, di sacchi per il trasporto merci
  • Identificazione di contenitori per l’immondizia

Movimentazione materiali:

  • Controllo di linee di produzionecon condizioni ambientali severe
  • Possibilità di gestire il flusso di materiali e delle informazioni (documenti elettronici) necessarie per la certificazione ISO 9000

Medicina ed Alimentari:

  • Identificazione di strumenti, sonde ed attrezzi mediante transponder in vetro sterilizzabili
  • Identificazione di dispositivi impiantabili e di contenitori e sacche speciali